pastilla28
22 ottobre 2010

Face

Face è un piccolo studio grafico fondato nel 2003 da Rik Davila e Ricardo Tejada a Monterrey, nord del Messico.

Monterrey è l’equivalente messicano di Milano. Città del nord (dista 300 km dal Texas), ricca ed aperta all’influenza straniera: quella gli Stati Uniti che hanno portato la loro influenza culturale ed economica. Qui molti parlano pocho, un misto di spagnolo e broken english. Quasi tutti hanno almeno un parente o un amico al di là de la línea.

Spiega Davila: “in questa città si concentrano talento, competitività e aspirazioni” che sicuramente appartengono a giovani professionisti come lui che cercano un futuro migliore.

Negli ultimi anni però il lato messicano de la frontera è diventato sempre meno adatto ad essere il luogo dove realizzare i propri sogni perché il suo commercio più fiorente è diventato il narcotraffico. I giovani di talento che ne hanno la possibilità non esitano ad emigrare e si è già innescata una massiva fuga di cervelli. È un circolo vizioso: le aziende perdono fiducia nel futuro e smettono di investire.

Per avere successo, uno studio grafico deve avere un livello di assoluta eccellenza. Magari anche per varcare il confine con la forza delle idee. Rik sostiene che sia questo ciò che spinge il suo studio a dare sempre il meglio. Recentemente hanno rinfrescato il loro portfolio. Vale la pena dargli una occhiata.

I progetti di Face hanno grande consistenza visiva. Lo studio si è ricavato un proprio stile, sospeso tra raster systeme e fotografie di moda. Uno stile rarefatto e pubblicitario che contrasta con la Monterrey di oggi e dice molto di più del suo recente passato yuppistico.

I risultati sono interessanti. Ed è una storia a lieto fine, perché Face il confine lo ha valicato davvero, assicurandosi commissioni da clienti statunitensi come MySpace e Citysearch. Una bella inversione di tendenza.

Lascia una risposta

About Tommaso

Co-fondatore e designer presso Zukunft, agenzia di comunicazione senza-aggettivi-alla-moda.

È anche uno dei co-fondatori del progetto internazionale di comunicazione sociale poster for tomorrow.

Tommaso è su TwitterLinkedIn.

Category

Portfolio

Tags

, ,